Salute Per le Unghie Come Prendersi Cura di Loro?

Di solito, iniziamo a interessarci alla corretta cura delle unghie solo nel momento in cui diventano visibili crepe e difetti della lamina ungueale, che è decisamente troppo tardi. La domanda “come prendersi cura delle unghie” dovrebbe essere posta molto prima, quindi seguire alcune semplici regole che supporteranno la corretta crescita delle unghie e contribuiranno al tuo bellissimo aspetto ogni giorno.

1. AIUTO PER LE UNGHIE DALL’INTERNO

Dovremmo iniziare a prenderci cura delle unghie dall’interno, cioè fornendo al nostro corpo una dieta equilibrata, ricca di nutrienti preziosi. Le vitamine B (B1, B2, B3, B6 e B9) contenute in grandi quantità in cereali, uova e legumi ci aiuteranno nella lotta per unghie sane e forti. Come le vitamine A ed E, così come lo zinco, il ferro e il magnesio, è sufficiente che nel nostro menu giornaliero includiamo semi di zucca e girasole, cacao, sesamo, semi di papavero e noci.

Se stiamo lottando con carenze nutrizionali specifiche, possiamo sempre aiutare con gli integratori alimentari, anche quelli destinati a persone che vogliono migliorare le condizioni di unghie e capelli; Tali integratori, comunemente disponibili in farmacia, contengono spesso estratto di zinco, lievito o equiseto.

Quando pensiamo a come prenderci cura delle unghie dall’interno, vale la pena ricordare di idratare correttamente il nostro corpo e fornire almeno due litri di acqua al giorno.

2. COSA EVITARE DI VOLER PRENDERSI CURA DELLE UNGHIE?

Prendersi cura delle nostre unghie significa anche evitare determinate situazioni e fattori. Se possiamo facilmente aiutare a rinnovare il nostro mosaico, perché non provarci? Un’eccessiva esposizione alle radiazioni UV danneggia tutto il nostro corpo, comprese le nostre mani. Tuttavia, molto spesso dimentichiamo la corretta protezione con la crema con i filtri delle nostre mani, esponendoli a scottature solari e, di conseguenza, alla comparsa di scolorimenti permanenti e difficili da eliminare.

Dobbiamo anche evitare l’eccessiva bagnatura delle mani, ricordarsi sempre di indossare guanti protettivi durante la pulizia e l’uso di detergenti.

Spesso, senza saperlo, ci facciamo del male: dobbiamo sbarazzarci una volta per tutte dell’onerosa (e in effetti estetica) abitudine di morderci le unghie e rimuovere le cuticole. Se ti stai chiedendo come prenderti cura delle tue unghie, considera di eliminare diversi fattori che sono dannosi per loro: la cura delle unghie è anche un passo così semplice.

3. TRATTAMENTI PER LA CURA DELLE UNGHIE

Se i rimedi casalinghi non sono sufficienti per curare adeguatamente le nostre unghie, prendersi cura della lamina ungueale in un salone di bellezza durante una varietà di trattamenti può essere un successo. I trattamenti per la cura con oli per cuticole e vari burri vegetali, ad esempio burro di karité, idratano e penetrano in profondità nella lamina ungueale. Esistono anche tipi speciali di manicure per le persone con unghie deboli e fragili. 

Uno di questi è la manicure giapponese, che in realtà è una cura profonda e attenta delle unghie: a sua volta, diversi pollini vengono strofinati sulla piastra, che supporta il rinnovamento della piastra danneggiata da fattori dannosi. Anche l’uso della base minerale una base proteica ha un effetto positivo sulla crescita delle unghie, proteggendo efficacemente la placca da danni meccanici. Per prenderci cura delle nostre unghie, non dobbiamo uscire di casa. Dobbiamo ricordare l’idratazione quotidiana e regolare delle mani: l’uso di creme per le mani con ingredienti attivi aiuterà sicuramente a migliorare le condizioni delle nostre unghie deboli.


7 Alimenti per Aumentare il Potere Sessuale

Gli uomini che non hanno desiderio ed energia per il sesso spesso vedono solo una soluzione: una pillola. Tuttavia, vale la pena iniziare con un modo più semplice ed economico per aumentare la potenza, che è una dieta adeguata. Includere nella dieta: avocado, salmone, spezie, ostriche, prodotti a base di cereali e frutta e verdura.

La disfunzione erettile colpisce più spesso gli uomini che soffrono di peso corporeo eccessivo, diabete e ipertensione. È stata anche dimostrata una relazione tra il profilo lipidico anormale e la maggiore incidenza di disfunzione erettile. Il fumo è anche un rischio maggiore di disfunzione sessuale (i fumatori hanno più del doppio delle probabilità di manifestare disfunzione erettile rispetto ai non fumatori). Pertanto, per godere della salute sessuale, devi solo mangiare correttamente e non fumare.

Avocado

È stata dimostrata una relazione tra il profilo lipidico anormale nel sangue e la maggiore incidenza di disfunzione erettile. Gli avocado contengono acidi grassi monoinsaturi, quindi il livello di colesterolo HDL buono nel sangue aumenta e la concentrazione di LDL cattivo diminuisce. Gli Aztechi utilizzavano già questo frutto come afrodisiaco (in Aztechi, avocado significa grano). Puoi usare gli avocado in molti modi, ad esempio aggiungendo insalate o come spalmabile. Puoi anche trovare gli acidi grassi monoinsaturi desiderati nell’olio d’oliva.

Salmone

Le malattie cardiovascolari possono ridurre le prestazioni sessuali. Ecco perché vale la pena prendere misure preventive e ridurre al minimo i grassi animali (latticini grassi, carne grassa, strutto, burro) seguendo una “dieta per aumentare la potenza”. Usa invece grassi vegetali, tra cui olio d’oliva, olio di colza, noci e semi. Dovresti anche pensare al grasso di pesce. Si consiglia di mangiare pesce di mare grasso almeno due volte a settimana, ad esempio il salmone, preferibilmente sotto forma di forno, cotto a vapore o grigliato senza aggiungere grasso.

Ostras

Le ostriche sono la fonte più ricca di zinco alimentare. E, secondo la ricerca, questo minerale aiuta a mantenere livelli normali di testosterone nel sangue. Le carenze di zinco negli uomini, quindi, contribuiscono all’impotenza. Lo zinco riduce anche la tensione nervosa, che ha un effetto positivo sulla salute. Se non ti piace o non riesci a mangiare le ostriche, troverai anche zinco in legumi secchi, semi di zucca, cereali integrali e noci.

Spezie

I disturbi dell’alimentazione sono più comuni negli uomini con ipertensione. Pertanto, è necessario limitare l’assunzione di sale a 5 g / giorno (ovvero 1 cucchiaino). Ma ciò non significa che gli alimenti preparati nella “dieta per aumentare la potenza” siano insipidi. Vale la pena usare erbe e spezie che migliorano l’afflusso di sangue agli organi pelvici, aumentando l’esperienza sessuale. Le spezie in camera da letto aggiungeranno zenzero e peperoncino, il che non solo aumenta l’afflusso di sangue, ma grazie al contenuto di capsaicina è anche responsabile della secrezione di endorfine responsabili del buon umore.

Frutta

I frutti sono a basso contenuto di calorie, ricchi di antiossidanti e, quindi, uno spuntino sano. Più antiossidanti, più sano è il sistema cardiovascolare e minore è il rischio di disturbi di potenza. Vale la pena prestare attenzione alle banane, che forniscono la pressione arteriosa regolatoria del potassio. Inoltre, le banane forniscono anche bromelina, che influenza positivamente l’erezione. Questo composto si trova anche nell’ananas.

Verdure

Le verdure dovrebbero essere incluse nella dieta ogni giorno, soprattutto quelle crude, perché hanno un contenuto antiossidante più elevato e aumentano solo leggermente i livelli di glucosio nel sangue. La radice di prezzemolo e il sedano, che contengono apiol, una sostanza chimica che aumenta il desiderio sessuale, sono molto importanti nella “dieta energetica”. Anche i pomodori, che sono ricchi di vitamina C (antiossidante) e licopene, che protegge dal cancro alla prostata, svolgono un ruolo importante.

Prodotti integrali

Scegli i cereali con un alto contenuto di fibre. Pane integrale, cereali densi, riso scuro, cereali naturali non causano un grande aumento della glicemia. Inoltre, anziché tre porzioni solide durante il giorno, dividere il pasto in cinque pasti più piccoli. Grazie a questo, controllerà l’improvviso salto dei livelli di zucchero nel sangue e, quindi, ridurrà l’appetito


Quali Frutta e Verdura Mangiare Per Perdere Peso?

Dimagrimento e frutta sono una combinazione abbastanza controversa. Da un lato, i frutti sono una fonte di molti nutrienti preziosi, contengono molta acqua e facilitano la perdita di peso delle fibre, dall’altro sono dolci e calorici. Tuttavia, alcuni di essi sono attribuiti a un effetto estremamente positivo sulla figura: sono: mango, ananas e bacche. Che cosa hanno che li aiuta a perdere peso?

Mangilia Dimagrante

Il mango africano contiene una grande quantità di beta-carotene, vitamine (gruppo E, C e B) e minerali come rame, magnesio, potassio e ferro. È anche una fonte di enzimi che supportano la digestione delle proteine, migliorando così il sistema digestivo. Migliore è il tuo metabolismo, più facile sarà perdere chili in più, quindi questo frutto esotico può aiutarti a perdere peso. È stato anche dimostrato che il mango riduce i livelli di zucchero nel sangue e ha effetti anti-infiammatori.

Non solo la polpa del frutto, ma anche l’estratto dei suoi semi, che si trovano spesso come integratore alimentare, può avere un buon effetto sulla salute e sulla bellezza. I suoi produttori assicurano che sopprima l’appetito, aiuta a bruciare i grassi e riduce le circonferenze di cosce e vita. È principalmente dovuto alla fibra contenuta nell’estratto. La decisione sull’integrazione e il dosaggio del prodotto deve essere presa insieme al medico e durante il trattamento è necessario bere molta acqua, altrimenti la fibra, invece di migliorare la digestione, può interferire con essa.

Ananas Dimagrante

Per coloro che si chiedono come perdere peso, l’ananas può anche aiutare. Il suo effetto dimagrante è dovuto principalmente alla bromelina, una glicoproteina che facilita la digestione di proteine, grassi e amido. Questo enzima non solo accelera il metabolismo, ma ha anche proprietà antinfiammatorie, analgesiche e antiedema e rimuove i liquidi in eccesso dal corpo.

Le pectine (fibre alimentari) contenute nell’ananas si gonfiano nello stomaco, garantendo una sazietà duratura.

Il dimagrimento è compatibile solo con l’ananas crudo: quello nella lattina ti rende molto grasso a causa della salsa di zucchero e delle piccole quantità di nutrienti. Sono inoltre disponibili integratori alimentari con estratto di ananas. Il suo utilizzo deve essere concordato con il medico; Questo vale soprattutto per le persone che soffrono di malattie polmonari, poiché la bromelina può avere un impatto negativo sul suo decorso.

Cavolfiore

Questa verdura verde è generalmente conosciuta e amata sotto i tetti polacchi. Molte persone le preparano in modo simile cucinando. Sfortunatamente, succede che la verdura sia cotta troppo, il che perde il suo sapore profondo. Per rispettare la pratica comune, vale la pena provare a cucinare il cavolfiore al forno, grazie al quale, combinato con le spezie, è possibile preparare un piatto interessante. Il cavolfiore può essere servito da solo, ad esempio, come antipasto prima di cena, in sostituzione di un’insalata per il secondo piatto o come complemento per insalate. Non ha molte calorie e, tuttavia, riempie lo stomaco e dà una sensazione di pienezza. Il cavolfiore ha anche molte vitamine, tra cui magnesio, potassio o acido folico. È anche una preziosa fonte di vitamine B e C. A causa del fatto che contiene fibre.